Una rivisitazione dei luoghi dove lo scrittore Antonio Fogazzaro ambientò il suo celebre romanzo “Piccolo mondo antico” parte da Oria, frazione del comune di Valsolda. Nella villa dove soggiornò a lungo, che verrà presto aperta al pubblico dal FAI, ogni cosa conserva intatta il fascino della sua presenza. Dal piccolo sagrato a lago della chiesa di San Sebastiano, dove è murata una lapide dedicata allo scrittore, parte una stradina che s’insinua tra i portici e i muri carichi di storia, poi ramifica in vicoli e scalinate che portano ad altrettanti “piccoli mondi antichi” da visitare con interesse e tranquillità.

Da Albogasio Superiore, con i suoi palazzi seicenteschi, si giunge al Castello, arroccato su uno sperone roccioso. Nel medioevo un castello racchiudeva tutto l’abitato entro forti mura. Qui si trova la Chiesa di S. Martino con la volta affrescata nel 1697 da Paolo Pagani, nativo di Castello, e il Museo Casa Pagani. A San Mamete è bello sostare nella scenografica piazzetta a lago, racchiusa da portici. A Loggio e Dasio (580m), numerose sono le case con stemmi o soggetti sacri affrescati. Sopra Cressogno sorge il Santuario della Caravina eretto nel 1663. Si gode d’una splendida vista dal suo ampio sagrato.

DISTANZE: da Porlezza 5Km, da Lugano 8Km

COLLEGAMENTI: bus linea Menaggio-Lugano (www.asfautolinee.it)

LEAVE A REPLY