Sembrano spiccioli del lago di Como quei piccoli specchi d’acqua che nell’Alta Brianza, là dove la pianura va ad incontrare le montagne del Triangolo Lariano, riflettono il manzoniano “cielo di Lombardia”. In una fila ordinata, da ovest ad est, incontriamo il minuscolo lago di Montorfano (Riserva Naturale), poi il lago di Alserio e quello di Pusiano (facenti parte del parco della Valle del Lambro), il lago di Annone (in provincia di Lecco). Il quinto lago, il Segrino, è più spostato verso nord in un paesaggio tipicamente prealpino.

Accostarsi a questi luoghi vuol dire non avere fretta, lasciare l’auto ferma il più possibile e percorrere a piedi le molte stradine che penetrano nei boschi, raggiungendo le numerose spiaggette per un pic-nic.

Anche per gli amanti di arte e letteratura abbondano gli inviti a soste contemplative. A Pusiano e Carella trascorse alcuni anni della sua vita il pittore divisionista Giovanni Segantini e vi dipinse vari paesaggi, tra cui il noto “Ave Maria a Trasbordo” medaglia d’oro nell’esposizione di Amsterdam nel 1883. Bosisio è il paese natale del poeta brianzolo per eccellenza, Giuseppe Parini, di cui si può visitare il museo nella casa natia. E infine Stendhal, che nel suo “Diario del viaggio in Brianza” descrive con entusiasmo il paesaggio attorno a questi laghi.

 

DISTANZE: il lago di Montorfano dista da Como 7 Km; il lago di Alserio 13Km; quello di Pusiano 18Km; il lago del Segrino 17Km; il lago di Annone dista da Leggo 5Km

COLLEGAMENTI:servizi di bus (linee Como-Erba-Lecco) (www.asfautolinee.it); collegamenti ferroviari (linea Milano-Erba-Canzo e Como-Lecco) (www.trenitalia.it)

LEAVE A REPLY