E’ dal 1826, anno in cui venne varato, presso Borgo Vico, il piroscafo “Lario” che ebbe inizio un primo regolare servizio di navigazione.

Dai pontili di piazza Cavour partono ancora oggi aliscafi e motonavi che vanno a toccare i principali centri del lago, giungendo fino a Colico.

E’ a bordo di queste ultime che, da aprile a ottobre, è possibile compiere alla volta dell’Alto Lago e dell’Abbazia di Piona delle vere e proprie crociere panoramiche con pranzo a bordo. O, grazie anche ai pass giornalieri di libera circolazione, effettuare escursioni visitando una o più mete turistiche. Tutto il lago presenta motivi di interessse turistico. Lungo le sponde di susseguono borghi pittoreschi e stupende ville, perlopiù settecentesche, seminascoste fra le insenature o torreggianti sullo specchio delle acque. Fra tutte si ricordano la neoclassica Villa Olmo a Como, la sontuosa Villa d’Este a Cernobbio, la signorile Villa del Balbianello a Lenno, l’elegante Villa Melzi a Bellagio, la celebre Villa Carlotta con il vasto parco che rinnova ogni anno la lussureggiante fioritura di azalee a Tremezzo e la severa Villa Monastero a Varenna, sovrastata dal castello di Vezio. E poi ancora chiese e abbazie, castelli e torri medioevali che compaiono come per incanto nel verde cupo dei querceti digradanti dagli “erti” monti a lambire le profonde acque blu mostrandosi nella loro meravigliosa bellezza.

COLLEGAMENTI: servizi di navigazione www.navigazionelaghi.it e di bus www.asfautolinee.it collegano il capoluogo con i principali centri lacuali

LEAVE A REPLY